Un pomeriggio di relax per quelli che questo giorno vogliono camminare, ma non troppo, svegliarsi con calma e vedere qualcosa di bello e poco conosciuto senza doversi fare centinaia di chilometri, per quelli non allenatissimi, per chi ama scattare foto, per chi è veramente curioso.

Nella Riserva Naturale di Decima Malafede ci sono dei laghetti veramente particolari. Un pò per l’origine perchè risiedono su una propaggine dell’antico Vulcano Laziale dei Colli Albani e sono, in parte, cave di zolfo e ferro allagate. Un pò per i colori dell’acqua (rosso, bianco, verde), diversi per ciascun laghetto. Infine per il caratteristico odore di “uova marce” che alcuni di essi emettono dove l’emissioni di acido solfidrico (retaggio della loro natura vulcanica) emergono dal fondo facendo ribollire l’acqua.

Un luogo antico, citato persino nell’Eneide.

Oltre che vederli da vicino, saliremo anche su una collinetta (pochissimi metri di dislivello) da cui poterli ammirare anche dall’alto e da lì, nelle giornate terse, riconoscere i tanti gruppi montuosi laziali.

Un pomeriggio di relax per quelli che questo giorno vogliono camminare, ma non troppo, svegliarsi con calma e vedere qualcosa di bello e poco conosciuto senza doversi fare centinaia di chilometri, per quelli non allenatissimi, per chi ama scattare foto, per chi è veramente curioso.

 

APPUNTAMENTI PER IL 10 NOV 2018

CI vedremo alle 15:00 nel luogo dell’appuntamento che verrà comunicato privatamente al momento della prenotazione.

Al fine di gestire al meglio l’organizzazione dell’escursione e’ OBBLIGATORIO PRENOTARE contattando direttamente PER TELEFONO le Guide entro le ore 19:00 del 08/11/2018.

Per questa escursione NON aiutiamo i partecipanti a organizzarsi con i passaggi nelle macchine e quindi ognuno dovrà provvedere autonomamente a raggiungere il punto di partenza che vi indicheremo in privato.

Scarpe da trekking obbligatorie.
Pranzo al sacco e almeno un litro d’acqua.

Al fine di poter svolgere l’escursione nella massima sicurezza e tranquillità e nella piena soddisfazione di tutti, richiediamo ai nostri partecipanti di attenersi alle seguenti regole e in particolare a:

  • contattare telefonicamente la Guida nei giorni precedenti l’escursione;
  • rispettare l’orario di partenza e il programma stabilito, adeguandosi alle eventuali variazioni apportate a insindacabile giudizio della Guida;
  • presentarsi con una condizione psicofisica, un abbigliamento e un’attrezzatura adeguati all’escursione e di riferire eventuali problematiche alla Guida nei giorni antecedenti alla partenza;
  • mantenere un comportamento disciplinato nel corso dell’escursione, rispettando le persone e le proprietà private e attenendosi alle disposizioni impartite dalla Guida;
  • seguire il percorso stabilito senza allontanarsi o abbandonare il gruppo e senza superare la Guida;
  • collaborare con la Guida per la buona riuscita dell’escursione e informarla di ogni problematica che dovesse emergere durante lo svolgimento delle attività programmate, in particolare riguardo alle proprie condizioni psicofisiche e dell’attrezzatura;
  • Non raccogliere fiori, piante o erbe protette e comunque rispettare le indicazioni impartite dalla Guida;
  • Conservare i propri rifiuti durante l’intera durata dell’attività.

Ogni partecipante è personalmente responsabile di eventuali comportamenti rischiosi per sé e per gli altri, in particolare nel caso in cui dovesse prendere iniziative personali nonostante il parere contrario della Guida.

Nel corso dell’escursione verranno effettuati scatti fotografici e riprese video che possono comparire su siti di pubblico dominio e che saranno utilizzati dall’organizzazione per finalità promozionali riguardanti l’attività stessa.
Ogni partecipante può richiedere di non essere ripreso facendone esplicita richiesta alla Guida.

La partecipazione alle nostre escursioni comporta l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

La quota di partecipazione comprende esclusivamente il servizio di accompagnamento.

 

PERCORSO

Un pomeriggio di relax per quelli che questo giorno vogliono camminare, ma non troppo, svegliarsi con calma e vedere qualcosa di bello e poco conosciuto senza doversi fare centinaia di chilometri, per quelli non allenatissimi, per chi ama scattare foto, per chi è veramente curioso.

Nella Riserva Naturale di Decima Malafede ci sono dei laghetti veramente particolari. Un pò per l’origine perchè risiedono su una propaggine dell’antico Vulcano Laziale dei Colli Albani e sono, in parte, cave di zolfo e ferro allagate. Un pò per i colori dell’acqua (rosso, bianco, verde), diversi per ciascun laghetto. Infine per il caratteristico odore di “uova marce” che alcuni di essi emettono dove l’emissioni di acido solfidrico (retaggio della loro natura vulcanica) emergono dal fondo facendo ribollire l’acqua.

Un luogo antico, citato persino nell’Eneide.

Oltre che vederli da vicino, saliremo anche su una collinetta (pochissimi metri di dislivello) da cui poterli ammirare anche dall’alto e da lì, nelle giornate terse, riconoscere i tanti gruppi montuosi laziali.

Un pomeriggio di relax per quelli che questo giorno vogliono camminare, ma non troppo, svegliarsi con calma e vedere qualcosa di bello e poco conosciuto senza doversi fare centinaia di chilometri, per quelli non allenatissimi, per chi ama scattare foto, per chi è veramente curioso.

 

APPUNTAMENTI

10
NOV
2018

CI vedremo alle 15:00 nel luogo dell’appuntamento che verrà comunicato privatamente al momento della prenotazione.

Al fine di gestire al meglio l’organizzazione dell’escursione e’ OBBLIGATORIO PRENOTARE contattando direttamente PER TELEFONO le Guide entro le ore 19:00 del 08/11/2018.

Per questa escursione NON aiutiamo i partecipanti a organizzarsi con i passaggi nelle macchine e quindi ognuno dovrà provvedere autonomamente a raggiungere il punto di partenza che vi indicheremo in privato.

IN CAMMINO

ATTREZZATURA ABBIGLIAMENTO

Scarpe da trekking obbligatorie.
Pranzo al sacco e almeno un litro d’acqua.

REGOLAMENTO ESCURSIONE

Al fine di poter svolgere l’escursione nella massima sicurezza e tranquillità e nella piena soddisfazione di tutti, richiediamo ai nostri partecipanti di attenersi alle seguenti regole e in particolare a:

  • contattare telefonicamente la Guida nei giorni precedenti l’escursione;
  • rispettare l’orario di partenza e il programma stabilito, adeguandosi alle eventuali variazioni apportate a insindacabile giudizio della Guida;
  • presentarsi con una condizione psicofisica, un abbigliamento e un’attrezzatura adeguati all’escursione e di riferire eventuali problematiche alla Guida nei giorni antecedenti alla partenza;
  • mantenere un comportamento disciplinato nel corso dell’escursione, rispettando le persone e le proprietà private e attenendosi alle disposizioni impartite dalla Guida;
  • seguire il percorso stabilito senza allontanarsi o abbandonare il gruppo e senza superare la Guida;
  • collaborare con la Guida per la buona riuscita dell’escursione e informarla di ogni problematica che dovesse emergere durante lo svolgimento delle attività programmate, in particolare riguardo alle proprie condizioni psicofisiche e dell’attrezzatura;
  • Non raccogliere fiori, piante o erbe protette e comunque rispettare le indicazioni impartite dalla Guida;
  • Conservare i propri rifiuti durante l’intera durata dell’attività.

Ogni partecipante è personalmente responsabile di eventuali comportamenti rischiosi per sé e per gli altri, in particolare nel caso in cui dovesse prendere iniziative personali nonostante il parere contrario della Guida.

Nel corso dell’escursione verranno effettuati scatti fotografici e riprese video che possono comparire su siti di pubblico dominio e che saranno utilizzati dall’organizzazione per finalità promozionali riguardanti l’attività stessa.
Ogni partecipante può richiedere di non essere ripreso facendone esplicita richiesta alla Guida.

La partecipazione alle nostre escursioni comporta l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

La quota di partecipazione comprende esclusivamente il servizio di accompagnamento.

INFO E PRENOTAZIONI

Agostino Anfossi, Guida AIGAE, cell 377 55 010 91

 


“Non dimenticate che la terra si diletta a sentire i vostri piedi nudi e i venti desiderano intensamente giocare con i vostri capelli”. (Kahlil Gibran)